L'Aquila, domani il CDA: la possibile ripartizione delle quote

 di Christian Sorino  articolo letto 1983 volte
Fonte: IlCentro.it
Chiodi, Iannini e Mancini
Chiodi, Iannini e Mancini

Domani è in programma il Cda da cui usciranno i nuovi equilibri dirigenziali con le dimissioni ormai certe dei vice-presidente Massimo Mancini e l’ingresso nella maggioranza di Eliseo Iannini a cui, molto probabilmente, sarà affidato il rapporto con i media e il settore marketing. Avrà un ruolo in società anche il figlio Davide Iannini. Per quanto riguarda la ripartizione delle quote, da indiscrezioni si parla del ventuno percento a testa per Chiodi, Mancini e Iannini, il dieci percento ciascuno  per Rossi e Cipriani, il cinque per Brunamonti, Mililli e Valentini e il due per Baldassarre. Rispetto alle vecchie quote dei soci minori, salirebbe quindi da cinque al dieci percento solo la percentuale di Fabrizio Rossi, il presidente del settore giovanile, uno dei pochi che si è salvato dalle critiche dei tifosi, molti dei quali gli riconoscono il grande lavoro svolto assieme a Maurizio Ianni nel suo primo anno alla guida del vivaio rossoblù.